Pages

martedì 27 dicembre 2011

Ho il tuo numero

Un post dietro l’altro questo mese! Una cosa assurda, passano mesi senza pensare al blog e poi sono qui ogni giorno.. So già che la pacchia durerà poco, sono poco costante nelle cose!

Dunque, questa sera sono pronta a stroncare la Kinsella e il suo ultimo libro..

Ho il tuo numero

  • Autore: Sophie Kinsella
  • Traduttore: Bertante P.
  • Editore: Mondadori
  • Collana: Omnibus
  • Data di Pubblicazione: 2011
  • ISBN: 8804611529
  • ISBN-13: 9788804611523
  • Pagine: 345
  • Formato: rilegato
  • Narrativa contemporanea

Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita...

 

Spero tanto di sbagliarmi, ma i libri della kinsella (da I love mini shopping) iniziano a non piacermi piu. Davvero troppo stupide le protagoniste e i fatti sono decisamente surreali.

L'inizio è davvero dei peggiori anche per essere un chick-lit, come prosegue è anche peggio... Inizialmente avevo dato 2 stelline, poi ho riflettuto un attimo e ho pensato che tre possono starci, alla fine senza contare la storia il libro si fa leggere, la kinsella ha dalla sua lo stile che fa passare da un capitolo all'altro senza stare a pensarci su troppo. Non è certo il suo libro migliore, non l'ho trovato granchè divertente, anzi in alcuni momenti era davvero irritante. Sarà che io non avrei mai fatto tutto ciò che ha fatto Poppy, soprattutto mandare mail con l'account di un'altra persona: rabbrividisco! Questa a casa mia si chiama maleducazione, anche se poi a questo mondo di educazione ce n'è poca in ogni caso...
Inoltre il libro costa quasi 20 euro, che per me sono decisamente troppi per un libro del genere perchè dà davvero poco, si legge in due giorni e non lascia niente, nemmeno il divertimento durante la lettura.
Che dire, non so se sperare nel prossimo della Kinsella o Wickham che sia…

C.

3 commenti:

Strawberry ha detto...

La Kinsella credo vada prese a piccole dosi...la tua rece mi turba un pò perchè il libro volevo comprarlo...io ero una di quelle che ha snobbato questa scrittrice per anni e poi ho letto per caso un suo libro e ora la trovo simpaticissima...certo non è la migliore letteratura del momento, ma per una lettura spensierata è l'ideale...però...magari ora aspetto al versione economica che sono sicura in qualche mese arriverà...:-)

C. ha detto...

Che non leggevo un libro della kinsella erano mesi (da "I love mini shopping", appunto) eppure secondo me ha cambiato stile, sta caricando troppo i personaggi creando caratteri esagerati e mettendo in scena vicende al limite dell'assurdo.

Questi libri li ho sempre considerati leggeri e divertenti come devono essere, una lettura senza pensieri tra un mattone ed un altro. Però ultimamente mi stanno sembrando sempre troppo stupidi ed esagerati.. Spero di sbagliarmi!
Ho ancora "Vacanze in villa" e "La regina della casa" da leggere, vediamo se con questi torno a rivalutarla ;)

Strawberry ha detto...

La regina della casa a me ha divertito tanto!! ^^

Posta un commento