Pages

giovedì 5 gennaio 2012

Il giardino segreto

L’ultimo libro letto in pochi giorni (sul kindle) è “Il giardino segreto” di Frances Burnett. Era da tanto, tanto tempo che volevo leggerlo e ogni volta che lo adocchiavo in libreria –nel reparto bambini – avrei voluto prenderlo ma chissà perchè non mi sono mai decisa. Con il kindle mi faccio invece meno problemi e quindi perchè non svagarsi con un libro leggero e veloce? I

n questi giorni ho proprio bisogno di staccare la mente, sto studiando per l’esame di statistica dei mercati finanziari e sono in paranoia perchè il programma di quest’anno è leggermente cambiato e cosa non meno importante se consegno il compito non potrò rifiutare il voto. Il prof devo dire che è un po’ severo su questo, è possibile rifiutare una sola volta ed io mi sono già giocata questa carta (ho rifiutato un 22, non so se ho fatto bene o male, ma ormai è tardi per i ripensamenti quello che è fatto è fatto). Nella sessione autunnale nell’esame aveva inserito un esercizio che non abbiamo mai visto in classe e l’ho azzeccato per metà, mentre nelle domande di teoria ho scritto una cosa per un’altra… La materia mi risulta un po’ ostica e nonostante sia possibile fare l’integrazione orale (per + 0 - 3 punti) questo mi metterebbe ancora più ansia! Mi sono pure sognata l’esame stanotte, un incubo!!!

 

Il giardino segreto

  • Autore: Frances H. Burnett
  • Traduttore: Lamberti L.
  • Editore: Einaudi
  • Collana: Einaudi tascabili. Classici
  • Data di Pubblicazione: 2010
  • ISBN: 8806201247
  • ISBN-13: 9788806201241
  • Pagine: XXXV-252
  • Formato: brossura
  • Narrativa classica

Protagonista del Giardino segreto è la piccola Mary Lennox, una bambina di nove anni che, orfana di entrambi i genitori, viene affidata a uno zio, il nobile gobbo lord Archibald Craven che vive in un tetro castello sperduto nella brughiera. Qui Mary scopre che la natura malinconica dello zio è dovuta alla morte della moglie Lilias avvenuta nel loro giardino personale. A causa della disperazione, lo zio Archibald aveva chiuso quel giardino e fatto sotterrare la chiave, così che nessuno potesse mettere piede in quel luogo "sacro". Mary, con l'aiuto del pettirosso del giardiniere, trova la chiave che le occorre per aprire quel misterioso giardino e riesce a penetrarvi. Ma ben presto la piccola orfana si troverà alle prese con un altro insospettato segreto. Con una particolare attenzione al mondo interiore dei personaggi e ai rapporti con la natura Frances Hodgson Burnett, nonostante abbia scritto una tenera e appassionata favola, ha lasciato che la vita vera e reale emergesse da ogni pagina.

Credo che chiunque abbia visto almeno una volta un film o un cartone animato (io ricordo quest'ultimo) tratto da "Il giardino segreto" o sa di cosa tratta. Leggere il libro è stato un ritornare al passato, a quando ero bambina. Ricordavo perfettamente la trama e quindi niente colpi di scena o illusioni su cosa potesse essere raccontato nel libro ma l'ho trovato ugualmente affascinante.
Un libro che ogni bambino dovrebbe leggere, pieno di tenerezza, mistero e...incantesimi. Così infatti chiamano le straordinarie scoperte e i progressi che fanno i piccoli protagonisti, quasi ci fosse una magia che fa avverare ogni loro desiderio.


Nel film del 1993 (con Maggie Smith, quella che tutti conosciamo forse meglio come la McGranitt di Harry Potter) ci sono -ovviamente- dei cambiamenti per quanto riguarda alcune scene: wikipedia aiuta in questo confronto con una lista di differenze libro-film.

Questo non è un vero e proprio trailer, sono immagini tratte dal film con una splendida colonna sonora!

C.

2 commenti:

Bianca Rita Cataldi ha detto...

Libro e film adorabili *.*

http://biancacataldi.blogspot.com/

Narya ha detto...

Questo libro è veramente bellissimo!
In bocca al lupo per il tuo esame! Vedrai che andrà benissimo! Un bacione!

http://laduravitadinarya.blogspot.com/

Posta un commento